AVVOCATO FRANCESCA GRAZIA CONTE

INDIRIZZO: Via Giuseppe Parini 1/c, 73100 LECCE
TELEFONO: +39.0832.314172
CELLULARE: +39.348.6011304
FAX: +39.0832.396812
EMAIL: contefg@libero.it
NAZIONALITÀ: ITALIANA
DATA DI NASCITA: LECCE IL 26.04.1960

Dopo il diploma di maturità classica, consegue la Laurea in Giurisprudenza dopo 3 anni e 2 sessioni, nel dicembre del 1983, presso l’Università degli Studi di Bari, discutendo una tesi in diritto penale dal titolo “Minore età e rapporti intercorrenti con l’infermità mentale,” con il Prof. G. Contento. Con l’iscrizione all’Ordine degli Avvocati di Lecce nel 1986…

L’AVVOCATO Francesca Conte ha festeggiato, nel giugno del 2011, 25 anni di avvocatura nel settore Penale.
Cultrice ed appassionata del diritto, si è occupata di processi non solo di rilevanza nazionale (il caso del “Mostro del Circeo”, l’omicidio “Peppino Basile”, assessore comunale e consigliere dell’Italia dei valori di Ugento, etc…), ma anche di processi che hanno oltrepassato i confini europei e che hanno avuto un’eco socio-politica rilevante. Si ricorda la strage di Nassiriyah, ove ha ricoperto il ruolo di patrono delle parti civili degli eredi dei militari che persero la vita in Iraq il 12 novembre del 2003, vincendo il processo innanzi alla S.C. di Cassazione, a seguito del quale è stato riconosciuto il risarcimento in favore degli eredi delle 9 vittime rappresentate. Ancora, ha sostenuto con successo le difese di Alti Ufficiali della Marina Militare Italiana accusati di omicidio colposo plurimo nella missione NATO in Kosovo nel 2001, dimostrando l’assoluta estraneità degli stessi, ed ottenendo encomio solenne dall’allora Capo di StatoaMaggiore,aAmmiraglioaArmandoaDeaDonno.
Nel corso della sua carriera, ha sempre agito con coraggio ed indipendenza, impegnandosi in prima persona come professionista e come donna, divenendo un modello da seguire per dedizione e caparbietà. L’onestà intellettuale, la passione e la competenza che contraddistinguono la sua persona, hanno reso l’Avvocato Conte un esempio per tutto il territorio salentino, un esempio chiaro e concreto che, senza rinunciare al proprio essere donna, ha saputo costruire un saldo riferimento per il mondo dell’avvocatura femminile, degno di essere esportato oltre i confini salentini.
Maturità Classica: ha conseguito la maturità classica nell’anno 1979
Laurea: ha conseguito la laurea in Giurisprudenza il 3.12.1983, in tre anni e due sessioni presso l’Università degli Studi di Bari, facoltà di Giurisprudenza riportando la votazione di 108/110.
Argomento della tesi: diritto penale
Relatore: Prof. Gaetano Contento
Titolo della tesi: “Minore età e rapporti intercorrenti con l’infermità mentale”.
Iscrizione all’albo dei Procuratori: dal 10.07.1986, con studio in Lecce alla via Parini n.1/c; in Bari c/o Studio Associato Pulieri sito al Largo Nitti Valentini n. 3; in Roma, alla Via Virgilio 1/L, scala A, piano IV°, int. 11;
Iscrizione all’albo degli Avvocati: dal 14.07.1992
Iscrizione all’albo delle Magistrature Superiori: dal 16.07.1998
Esperta: in diritto penale e procedura penale, in data 10 giugno 1998 ha firmato contratto di collaborazione relativa all’Opera “CODICE DI PROCEDURA PENALE IPERTESTUALE” della UTET di Torino, per il quale ha collaborato con il Prof. Gaito per il commento di numerosi articoli del codice di procedura penale. Detto codice è stato pubblicato nel 2001. Ho curato numerose note a sentenza.
CONSULENTE DELL’ “IRI FINTECNA” PER PROBLEMATICHE CONNESSE ALL’AMBIENTE.
Esperta: in problematiche sulla sicurezza, in diritto penale del lavoro e in diritto penale dell’economia; in delitti contro la pubblica amministrazione,in questioni ambientali ed amministrative connesse al diritto penale; in gestione dei fondi comunitari U.E., in diritto societario e nella consulenza di Enti pubblici e privati, con particolare riferimento alle problematiche connesse al D.L. 231/01 e successive modifiche.
Ha sostenuto con successo le difese di Alti Ufficiali della Marina Militare Italiana accusati di omicidio colposo plurimo nella missione NATO in Kosovo nel 2001, dimostrando l’assoluta estraneità degli stessi, ed ottenendo encomio solenne dall’allora Capo di Stato Maggiore, Ammiraglio Armando De Donno.
Ha sostenuto con successo, come patrono di parte civile, la difesa dei familiari superstiti contro Angelo Izzo, il c.d. “Mostro del Circeo” per il duplice omicidio di Ferrazzano nel 2004, conclusasi con la condanna definitiva di Izzo alla pena detentiva dell’ergastolo.
Incaricata dal Comune di Lecce per le Politiche Comunitarie ha costituito l’Ufficio Europa, curando la presentazione di numerosi e significativi progetti. Ha curato la creazione del nuovo Statuto Comunale in ossequio ed adeguamento della Legge Bassanini sulle “Autonomie locali”.
Già professore a contratto del corso di “diritto penale commerciale” presso l’Università degli studi di Lecce – Facoltà di Economia e Commercio.
Su incarico dello Stato Maggiore della Marina Italiana ha curato per anni, l’Alta Formazione post-Universitaria degli Ufficiali della Marina Italiana degli Uffici di Commissariato;
Nel settembre 2003 è stata nominata “Accademico e Docente ISFOA” (Istituto Superiore di Finanza e di Organizzazione Aziendale libera e privata Università Internazionale) per il Distretto di Lecce e Provincia.
Nel Dicembre 2003 ha ricevuto incarico di Docenza per l’erogazione del corso “Normativa in materia di asilo e di immigrazione”a favore degli Uffici Territoriali Del Governo – Prefetture, nell’ambito dei programmi P.O.M. Sicurezza del Ministero degli Interni.
Dall’aprile del 2008 cura le problematiche tecnico giuridiche, in materia di contenzioso giudiziale e stragiudiziale e di sicurezza delle società che costruiscono e gestiscono apparecchiature semaforiche Photored e rilevatrici di velocità del tipo Autovelox.
È stata consulente per la sicurezza della società SELEX s.p.a. del gruppo FINMECCANICA.
Consulente di FINMECCANICA SPA, anche per le problematiche connesse all’applicazione della ‘RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE, DELLE SOCIETA’ E DELLE ASSOCIAZIONI ANCHE PRIVE DI PERSONALITA’ GIURIDICHE, A NORMA DELL’ART.11 DELLA LEGGE 29/9/2000 N.300,’ DERIVANTE DA ILLECITO PENALE, ex Dlg.vo 231/2001 e successive modifiche.
È fiduciaria per le cause civili e penali, della compagnia di Assicurazione SAI – Fondiaria.
E’fiduciaria per le cause civili e penali, della compagnia di Assicurazioni GROUPAMA Dal 2004 è Consulente per le problematiche dell’immigrazione e della tratta delle persone per la Fondazione Regina Pacis in Italia, Moldavia e Trasnistria. Ha sostenuto, di recente, con successo la difesa, come patrono di parte civile dei familiari superstiti dei caduti di Nassirya in Iraq, il 12 Novembre ’03, nella missione internazionale di Pace “Antica Babilonia”, innanzi alla Corte Suprema Corte di Cassazione di Roma.
In data 02.08.2006 ha ottenuto certificazione di qualità avente n. 197348 per “l’attività degli studi legali e consulenza giuridico legale per enti pubblici e privati”.
Nel 2011 ha partecipato al Master di specializzazione del Sole 24 0re, “AVVOCATO D’AFFARI”.
Dal dicembre 2011 è direttore scientifico della società di Giuristi d’ Impresa CMC busines consultino.
Dal 16 Ottobre 2012 è Vice Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Società Gestione Multipla, S.G.M. S.p.A., azienda leader nella gestione dei servizi di traffico e mobilità urbana e suburbana della città di Lecce.
LA SOTTOSCRITTA, ESSENDO A CONOSCENZA DEL REGOLAMENTO CONSOB N.16763/2008, CONSAPEVOLE DELLE SANZIONI PENALI PREVISTE DALL’ART. 76 DEL d.P.R. 28 DICEMBRE 2000, N. 445, PER LE IPOTESI DI FALSITA’ IN ATTI E DICHIARAZIONI MENDACI IVI INDICATE, DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ, AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DELLO STESSO d.P.R. N. 445/2000, CHE QUANTO SOPRA ATTESTATO E CERTIFICATO CORRISPONDE A VERITÀ